readers

venerdì 8 novembre 2013

DOPO UN VIAGGIO...I RACCONTI 4

Buon pomeriggio!
Anche oggi, una giornata umida...uff...almeno il cielo e celeste.
Riprendiamo il racconto fieristico; il 3 novembre ci siamo svegliate stranamente tranquille (forse l'estrema stanchezza del giorno precedente, ci ha portate ad un livello superiore: forse il Nirvana! XD).
Dopo la consueta ricca colazione, ci siamo dirette in stazione, con l'obbiettivo di andare subito nel padiglione dei Games, altra meta super affollata.


Appena messo piede nel padiglione, sono stata attratta da uno stand che vendeva dadi di ogni genere e coloratissimi; non so spiegare il motivo della mia attrazione verso questo solido, sta di fatto che alla fine, ne ho preso uno ^^.


Gironzolando per il padiglione, ho avuto modo di fare altri acquisti ^^. Sempre in totale tranquillità, come in uno stato ieratico, abbiamo visto altri padiglioni, dopo aver pranzato con ramen in brodo.






Prima che me dimentichi, dal Japan Palace ho preso anche un paio di tabi e una t-shirt ricordo della fiera:



Chiusa questa parentesi, dopo il caldo pranzetto, abbiamo beccato il padiglione dedicato ai bimbi e qui, c'era uno stand davvero carino di articoli fantasy e celtici, realizzati a mano: anche qui c'è scappato un acquisto ^^.


Sono presenti anche su facebook e li potete trovare qui.
Camminando, ci siamo imbattute in una gelateria "fai da te"; infatti c'erano degli erogatori su una parete, da dove usciva il gelato e si poteva andare con una coppetta e scegliere il gusto preferito.


Una volta scelto il gusto, al centro del locale c'erano tante coppette con decorazioni tra le quali scegliere, per arricchire il proprio gelato. Una volta fatto ciò, si andava in cassa e, a seconda del peso, si pagava. Questa è la mia coppetta:


Ho preso un gelato al fiordilatte, con sciroppo di more, smarties e granella di nocciola, con un bastoncino di biscotto. Davvero gustoso! ^^
Sempre nella massima tranquillità, abbiamo pensato di tornare a Pisa, per fare un giretto nella città.
Nonostante non avesse piovuto, la serata non è stata molto favorevole: si era alzato un vento forte che non ci ha permesso di fare il giretto voluto...uff.


Su una parete del convento di S. Antonio a Pisa, abbiamo visto quest'opera davvero carina di Keith Haring; curiosa di saperne di più, ho fatto un giretto in rete e qui potete trovare info a riguardo.
Bene, con il prossimo post, concluderò i miei racconti di viaggio.
Ja ne!


2 commenti:

  1. Il mitico draghetto dei tuoi sogni! xD

    Io penso ancora a quel fantastico gelato!

    RispondiElimina