readers

sabato 12 novembre 2011

BAD FAMILY

Buongiorno a tutti!
Poiché non riuscivo a prendere sonno, ho pensato di sedermi sul divano avvolta da un caldo plaid, per parlarvi di un nuovo drama coreano finito di vedere ieri (in questo periodo vedo drama a go go ^^).
Il titolo è Bad Family; l'ho trovato molto carino, senza troppe pretese.


La foto di gruppo di una famiglia apre la prima puntata; i componenti vengono presentati come: "il fratello malvestito", "la sorella maleducata", "la madre inaffidabile", "il padre indigesto", "la nonna antigienica", "il nonno" maestro di ballo e la nipotina adorabile e ben educata. A scattare la foto è lo "zio" dal carattere burbero. 
La spiegazione di questa particolare famiglia avviene mostrando gli avvenimenti accaduti un mese prima.
La piccola Na Rim è con la sua vera famiglia, pronta per partire per un viaggio;con sè porta una bambola che registra quello che viene detto. Un uomo (che la piccola conosce come il "Signor Rospo") discute animatamente con suo padre di lavoro. Allontanato in malo modo, l'uomo non si arrende e segue la macchina dove si trova la piccola con la sua famiglia, fino a farla finire fuori strada. L'incidente è grave: l'unica superstite è Na Rim.
Oh Dal Gun è un gangster dall'animo gentile che, per un errore commesso, viene allontanato dal suo capo e quindi costretto a rimboccarsi le maniche per guadagnarsi da vivere; così crea una sorta di agenzia di controfigure per qualsiasi ricorrenza.
All'ospedale arrivano lo zio di Na Rim e il "Signor Rospo" (quest'ultimo per accertarsi di non essere scoperto) e qui apprendono che la piccola, in seguito allo shock, ha perso la memoria. Per caso lo zio, scopre che la bambola portata da Na Rim, ha registrato gli attimi prima dell'incidente e si sente la voce della bimba dire che il "Signor Rospo" è cattivo.
Lo zio chiede aiuto a Oh Dal Gun per ricreare la situazione familiare della piccola prima del tragico incidente, in modo da favorire il ritorno della sua memoria.
I finti familiari sarebbero stati pagati e controllati ogni giorno con una foto di gruppo da recapitare allo zio, così da verificare lo stato della bimba.
Oh Dal Gun recluta così la famiglia: lui stesso sarà lo zio; per la parte degli adulti (papà, mamma, nonno e nonna), persone che gli devono dei soldi; il fratello di Na Rim è un ragazzo trovato tra i rifiuti; la sorella è Yang Ah, un'orfana con tre fratelli a carico. Dal Gun era in debito con lei per averle distrutto la barca con cui lavorava.
La convivenza all'inizio sembra impossibile, ma nel tempo la "famiglia" si scoprirà sempre più unita...




Le situazioni che si vengono a creare sono esilaranti, a tratti anche dolci e toccanti...insomma, mi sento di consigliare anche questo titolo! ^^




N.B. Le immagini pubblicate appartengono ai rispettivi proprietari e vengono usate al solo scopo dimostrativo.

2 commenti:

  1. Come sempre per me è un miraggio!

    RispondiElimina
  2. davvero una particolare famiglia kissà le risate!

    RispondiElimina